[et_pb_post_title meta=”off” featured_image=”off” text_orientation=”center” title_font_size=”40px” saved_tabs=”all”][/et_pb_post_title][et_pb_text]

I fili di trazione sono un trattamento innovativo che permette, in ambulatorio, di sollevare la pelle del viso e del collo.

Su questo argomento voglio fare una premessa: Spesso i pazienti giungono a visita con delle false aspettative o con delle precedenti delusioni rispetto a questo trattamento, quindi bisogna ridimensionare e soprattutto precisare che non è un lifting chirurgico quindi non attendersi risultati eclatanti e duraturi. Il risultato dipende dal tipo e dal numero di fili posizionati, dal loro vettore e dalla loro lunghezza. Si pensi che ogni filo esercita una trazione puntiforme per cui per ottenere un risultato armonico ed uniforme è necessario posizionarne più di uno per lato. Ovvio che più fili si mettono più il risultato è armonico e più è costoso il trattamento. Per questi ed altri motivi è necessaria una valutazione specialistica per stabilire l’indicazione al trattamento e l’eventuale presa in considerazione di un trattamento chirurgico alternativo.

La procedura viene effettuata ambulatorialmente tramite un ago che si utilizza per posizionare i fili lungo il vettore desiderato per ottenere il giusto effetto “liftante”,  dura  dai 20 ai 30 minuti e viene eseguita in anestesia locale.  Nel post trattamento si può verificare un lieve rossore che generalmente regredisce in qualche minuto. Come effetti avversi si può avere un lieve edema in rarissimi casi ematomi.   Il risultato è visibile subito e dura circa 12 mesi tornando alla situazione di partenza con un progressivo “cedimento”. Il paziente può riprendere da subito la vita di tutti giorni semplicemente rispettando alcune accortezze.

[/et_pb_text]