[et_pb_post_title meta=”off” featured_image=”off” text_orientation=”center” title_font_size=”40px” saved_tabs=”all” parallax_method=”off” /][et_pb_text _builder_version=”3.0.86″ background_layout=”light” module_alignment=”left”]

La biorivitalizzazione cutanea è una procedura mediante la quale con micro aghi vengono iniettate nel sottocute sostanze in grado di migliorarne l’idratazione, la luminosità ed il turgore.

L’effetto è fondamentalmente di richiamo di acqua, conferendo alla pelle un aspetto più giovane. L’idratazione cutanea determina anche un riempimento delle piccole rughe superficiali.

La sostanza principalmente utilizzata è acido ialuronico non cross-linkato. Non si tratta quindi dello stesso acido ialuronico utilizzato nei filler, che invece è cross-linkato in modo da essere più duraturo.

La procedura come per filler e botulino non è dolorosa dura, circa 10 minuti e consente una rapida socializzazione praticamente in assenza di reazioni cutanee. La biorivitalizzazione viene eseguita a cicli da 3 a 6 sedute a distanza di 3 / 6 settimane a seconda del tipo di prodotto utilizzato.  L’effetto è praticamente immediato e dura alcuni mesi.

La biorivitalizzazione è pertanto un procedimento da consigliare ai pazienti che hanno come obiettivo quello di riempire le piccole rughe  e di ripristinare l’idratazione e la lucentezza di una pelle giovane.

[/et_pb_text]